Ritorno a l’Avana

Dopo lo straordinario successo riscontrato nelle due proiezioni del film cubano “CONDOTTA” di Ernesto Daranas Serrano,
continua la rassegna di film organizzata dalle associazioni Italia-Cuba e Filorosso di Trento e da Antonio Artuso del cinema Astra con il film Ritorno a l’Avana (in originale Ritorno a Itaca) .

Martedì 3 maggio 2016ore 21.00
Multisala Astra di Trentoprezzo 5.00 €

Il nuovo film del regista francese Laurent Cantet racconta la storia di cinque amici che in una notte ripercorrono la loro vita e le loro illusioni: “Non prendo posizioni politiche, ma Cuba resta un posto speciale. E la rivoluzione mantiene un grande fascino”1413817009585_ritornoavana_1_20140820_1541460466

“Amadeo è uno scrittore”, dice Cantet, “che una volta arrivato in Spagna – e parliamo degli anni Novanta quando a Cuba vigeva la tragica austerity del “periodo especial” – non riesce più a scrivere”. Chi se ne va, quindi, da una parte vive meglio, ma dall’altra perde l’ispirazione. È il problema di ogni esule, ma per i cubani è un po’ di più. Come mai? “Non prendo posizioni politiche, lascio che i cinque amici sul tetto raccontino la loro storia, incastrata una nell’altra. Certo è che Cuba è un posto speciale”.

c_Ritorno-a-L-Avana_articolo2Avete avuto problemi di censura? “Mai. Nessun controllo. Né durante la scrittura, né durante le riprese” dice Cantet, che parla dell’isola come dell'”enigma Cuba”. “Ogni volta che pensi di aver capito la sua realtà, arriva qualcosa che ti fa pensare in maniera totalmente diversa. È per questo forse che, dopo cinquantacinque anni, Cuba e la sua rivoluzione mantengono ancora un grande fascino”.

 

Il trailer del film

Prenotazioni alla segreteria del cinema Astra 0461 829002 o al n. 393 2203962 Tiziano

Lascia un commento